Amarone della Valpolicella Classico Riserva 2004 Doc

Le riserve

L’eccezionale annata 2004 ci ha permesso di ottenere uno speciale Amarone, dallo stile difficilmente eguagliabile, ancor più robusto, pieno e caldo anche per il particolare invecchiamento che eleva i profumi, di confettura di prugna e liquirizia, e il gusto, equilibrato e morbido. La produzione è limitata.

Uvaggio

Corvina, Rondinella, Corvinone e altri vitigni autoctoni o raccomandati a completare.

Vigneto (collocazione geografica e caratteristiche)

I vigneti sono situati nella zona collinare di S.Ambrogio, parte storica della Valpolicella. L’età media è di 20 anni e raggiunge i 35 anni in alcune Corvine. I terreni sono rossi e bruni su marne di età cretacea e terreni compatti rossi su calcari eocenici.

Vendemmia (tempi e modi)

A inizio ottobre, dopo leggera surmaturazione. La raccolta è manuale, effettuata selezionando i grappoli migliori per il successivo appassimento.

Vinificazione

Dopo un accurato appassimento, nei primi giorni di febbraio le uve vengono diraspate e pigiate in maniera soffice; il mosto e le vinacce si fanno poi fermentare per lungo tempo. Successivamente, dopo alcuni travasi, il vino viene trasferito in apposite grandi botti di rovere per il lungo invecchiamento. Dopo l’imbottigliamento l’Amarone viene affinato ancora un anno in bottiglia per poter esprimere poi all’apertura il meglio delle sue caratteristiche.

Amarone & Cucina

Ottimo con arrosti, selvaggina e agnello al forno. Eccelle con tutti i formaggi a pasta dura e non ha eguali sorseggiato tra i lieti conversari di fine pasto. Si consiglia di stappare qualche ora prima e “ossigenare” adeguatamente con decanter.

Temperatura di servizio: 18-20°C

Gradazione alcolica: 15,5% vol.