Le Pietre Bianco

Classici

Nasce da uvaggi della collina veronese che, pur con uve a maturazione diversa, lo rendono unico per piacevolezza ed armonia. i suoi profumi di fiori rupestri, molto accattivanti, sono un impatto piacevolissimo, completato poi dall'estrema eleganza e dalla perfetta armonia di un sapore fresco e asciutto.

UVAGGIO

Garganega, chardonnay, altri vitigni autoctoni a completare.

IL VIGNETO: collocazione geografica e caratteristiche

I vigneti sono situati nella zona collinare nord-est della provincia di verona. L'età varia dai 7 anni dello chardonnay ai 30 medi della garganega e agli oltre 50 dei vecchi vitigni. il terreno collinare, morenico è di natura calcarea ghiaioso-sabbiosa, ben esposto all'azione dei raggi solari.

GLI IMPIANTI: il sistema e la densità

Guyot semplice e doppio con circa 5.000 viti per ettaro, per le uve aromatiche, pergoletta veronese per la garganega e le viti autoctone con 3.500 ceppi.

LA VENDEMMIA: tempi e modi

La raccolta, tutta manuale, avviene in due differenti epoche, fine agosto o metà settembre per lo chardonnay, metà ottobre, dopo leggera surmaturazione per le altre.

LA VINIFICAZIONE

Le uve, scelte scrupolosamente, vengono raccolte manualmente a maturazione in due differenti momenti: a fine agosto le chardonnay e a metà ottobre le altre. per questo, dopo la prima pigiatura e la criomacerazione, il mosto (togliere a contatto con le bucce) fermenta fino a circa metà settembre e si accorpa successivamente con la pigiatura delle altre uve. Con una nuova macerazione a freddo si ottiene un prodotto di qualità, caratterizzato da una perfetta armonia fra percezioni olfattive e gustative. Le temperature di fermentazione controllata vanno dai 19° ai 22 °c. segue una breve sosta in acciaio e l'affinamento in bottiglia.

LE PIETRE BIANCO&CUCINA

Indicato per accompagnare tutti i pranzi completi non troppo impegnativi; eccelle con antipasti, primi, pesci e crostacei in genere. Ottimo aperitivo. Si serve fresco, a 10-12 °c.